100Km del Passatore - Logo Home Page
100Km del Passatore - Home
 





100Km del Passatore - Banner gruppo sportivo

Non camminare, non camminare!
di Paolo Bagnoli

Ho percorso la tua strada mille volte nei miei sogni.
Tutti i compagni mi hanno detto che era meglio non affrontarti, che era presto, che dopo te molti smettono, che non avrei avuto più la forza di correre ancora!
Ma dal piccolo tarlo che eri dieci mesi fa sei divenuto un Gigante insormontabile nei miei pensieri!
Ho dovuto iscrivermi con largo anticipo… tanto mi chiamavi!
Non passava giorno che non ti esorcizzavo: con una parola, con una battuta, con un pensiero, con una strategia, con uno scherzo!
Nei giorni precedenti tornando da una corsa ti ho percorso in macchina…quasi a sfidarti! Subito mi hai mostrato la tua enorme dignità: tornanti, salite, infinite discese…e non finivi mai...mai…ma… mi attiravi ancora di più…mi commuovevo al pensarti, al pensare all’arrivo…al come…al se!
Strategie: organizzazione, scarpe, magliette, cambi, sali minerali……ma ti temevo!
Temevo quei tornanti, quelle gole, quel verde,quelle salite…quelle infinite discese!
Poi la mattina: Firenze, quella piazza, quel caldo…quei turisti…ed i runners che, probabilmente come me, erano in attesa…in tua attesa!
Ci riconoscevamo per il sacchetto con il disegno…e per l’ovvio abbigliamento, per quei sacchetti di carta che “mostravamo”… quasi a dire io ci sarò!
Finalmente le 15.00…davanti a me una scritta su una maglietta: io c’erò quindici volte!
Tutto questo mostrarti mi fa temere sulle difficoltà ! Ecco la partenza…ci siamo!
La corsa è estrema…dura….afosa….a tratti terribile…le gambe non le sento più da molti km…ma leggo una scritta nel buio: Marradi! Auf!
Ma nemmeno mi rendo conto quanto hai ancora da infliggerci!
Non ci sono più colonne di corridori…  ma rare persone, con i più disparati mezzi di illuminazione, perse nel buio! Ma …non sono persone…sono sognatori come me!
Lessi una volta su una maglietta di uno che viaggiava più forte di me:"obiettivo:correre!"… questo stavamo facendo in quel buio che interpreto come una metafora della vita.
Cominciano le dritte…le infinite “diritte”: non esistono più strategie…le gambe…non si muovono se non per quel lento e durissimo automatismo che hanno preso da alcune ore!
Non devi camminare, non devi! Questa era la mia sfida!
Anche le stelle che si affacciano da tenue nuvole che coprono la luna non mi interessano più…il pensiero è al respiro, al dolore..al trovare un’altra risorsa dentro di me per continuare.
Tu caro ed indispensabile amico mi segui, mi aiuti  e mi dai coraggio, ma un dolore migrante prima al torace poi alle gambe e poi ancora  alla milza…mi atterra…quasi mi fa vacillare, diviene l’apice dei miei pensieri!
Cerco di non pensarci…e vado avanti…i tempi si allungano, i pensieri anche…le distanze rimangono inesorabili!
Ultimo ristoro…finalmente più o meno dieci chilometri……fra mezz’ora ci sono!
Magari!
E’ diventata un’ora e più…qualcuno mi passa…che rabbia…ma che onore!
Tutta la corsa ho sentito il magone al pensiero di arrivare in quella Piazza…sul traguardo….
Adesso …sento che non c’è spazio all’emozione…ma devo arrivare…conservare quell’energia residua per batterti! Non camminare! Non camminare!
E, grandioso come sei, mi concedi la rivincita…quei due che mi avevavo passato li rivedo…vedo e riconosco le loro magliette! Amici di ventura...il Passatore mi chiama devo passarvi in questi ultimi infiniti metri che mi  separano da quella piazza, ambita anche da voi, il passatore mi concede vendetta finale…e…quando qualche altro runners che ha  già terminato  la gara mi incita all’arrivo…riprendo quel mio posto tanto sudato davanti ai due gladiatori…e taglio quell’incredibile traguardo!
Ed ora dopo due giorni  sono qui e ripenso a te…con le ossa malconcie ed i muscoli che ti ricordano… e con malinconia ti dico grazie… ma… anche: aspettami ancora… ti temo troppo per non sfidarti di nuovo!

Paolo Bagnoli (pettorale.320)

 


WebMaster
- Luca Piazza -


Associazione Sportiva Dilettantistica
100Km del Passatore
P.I. 01070240393
Traffic counter